Nell’ “Aja romagnola” si rivivono le sensazioni di una fattoria tradizionale, coi suoi animali
Per gli adulti sarà come rivivere le sensazioni provate ai tempi dei genitori, se non de nonni, in campagna, nella loro aia tradizionale popolata da animali da cortile che non erano semplicemente “amici”, ma indispensabili compagni per il lavoro e il sostentamento della famiglia. Per i più piccoli sarà una scoperta forse nuova, ma destinata a suscitare meraviglia e a lasciare un segno nella memoria. L’Arvar (l’Associazione Razze e Varietà Autoctone Romagnole), in collaborazione con le associazioni impegnate nel recupero e nella salvaguardia delle specie locali in via di estinzione, anche quest’anno darà vita a uno spazio chiamato “Aja romagnola” all’interno di “Animali in Fiera”, la grande manifestazione dedicata al mondo animale, organizzata da Romagna Fiere nelle giornate di sabato 14 e domenica 15 ottobre 2017 al quartiere fieristico di Forlì, in via Punta di Ferro.
L’ “Aja romagnola” sarà una sorta di fattoria tradizionale, allestita come un percorso didattico-divulgativo che guiderà adulti e bambini nella storia e nella cultura rurale. Saranno in esposizione bovini, asini, suini, ovini-caprini, polli e altri avicoli di razza romagnola, fauna selvatica autoctona, lepri e conigli, oche, tacchini, pavoni e così via. Per i bambini il programma riserva tanti giochi come “il gioco dell'oca”, la “tana della cavia” e “schiaccia la noce” e tanto divertimento con "i leprotti" (“La casa dei coniglietti” e “Mamma lepre e i suoi leprotti”).
cincilla

L’Aja Romagnola

faceboook MOI con Drei

Mini Farm: il villaggio delle razze nane

lupino-del-gigante

Lupino del Gigante

Nell’arco delle due giornate sarà anche allestita una mostra incentrata sulle razze canine autoctone curata da “Arvar”. Protagonista, grazie all’associazione di volontariato omonima con sede a […]