insetto
Come tutti gli anni viene dedicato un approfondimento conoscitivo sul mondo degli insetti e in questa 9ª edizione ci sarà davvero da meravigliarsi con alcune tipologie che possono persino considerarsi “da compagnia”. Tanti coleotteri di cui verrà illustrato tutto lo sviluppo, dall’uovo da cui si schiudono larve che, nutrendosi si di legno marcio si sviluppano e dalla fase di pupa si trasformano negli insetti che conosciamo o che non conosciamo. Le Dinastidae, ad esempio, sottofamiglia di coleotteri scarabeidi dotati di protuberanze sul torace e sul capo. Una sua varietà è, ad esempio, lo Scarabeo Rinoceronte. Insetto crepuscolare e notturno che in fase adulta non si nutre ma consuma durante le poche settimane di vita, le riserve accumulate nel corso degli stadi larvali.
Non mancheranno neppure i Cerambicidi, coleotteri sono molto spesso caratterizzati da lunghe antenne che hanno valso loro l’appellativo Longicorni, una caratteristica che li rende facilmente riconoscibili anche ai non esperti. Gli adulti di alcune specie si nutrono di vegetali, polline, o talvolta frammenti di legno, mentre altre non si nutrono affatto e vivono del grasso accumulato durante il periodo larvale.

Comments are closed.