ema0041
Sarà “Reptilius” ad accogliere i visitatori subito dopo l’ingresso dei padiglioni espositivi nelle due giornate di sabato 8 e domenica 9 ottobre 2016, presso il quartiere fieristico di Forlì, in via Punta di Ferro, e in questa edizione il pubblico troverà piacevoli conferme e gradite novità assolute.
Tra le prime, la mostra-mercato nazionale di minerali e fossili, proposta da Arvar (Associazione Razze e Varietà Autoctone Romagnole) e dagli appassionati del Gruppo Mineralogico Paleontologico Cesenate. L’esposizione si articola in un percorso guidato tra i minerali e i fossili provenienti dalla Romagna e da tutta Italia, alla scoperta della storia che a loro si lega attraverso laboratori per i più piccoli, prove pratiche di cristallo-terapia e l’esposizione certamente attraente di un uovo di dinosauro e di ossa di mammut. Tra i reperti più singolari, sarà possibile ammirare Fossile di Turritella proveniente dalla cava di calcare di Alonte in Veneto; il Fossile di Pesce Trombetta proveniente dalle argille mioceniche del fiume Marecchia; un Gesso ricristallizzato della miniera di Formignano nel Cesenate.
Il Gruppo Mineralogico Paleontologico Cesenate ha allestito il Museo di Scienze geologiche a Ponte Abbadesse a Cesena, il quale contiene circa 1.400 campioni di fossili e di minerali ed è visitabile gratuitamente su appuntamento. Il Gruppo collabora volontariamente con le scuole del territorio, di ogni ordine e grado, con visite didattiche e lezioni mirate.

 

logo gmpc

gal0068 img0020 aqu0029 dio0010

Comments are closed.