lupino-del-gigante
Nell’arco delle due giornate sarà anche allestita una mostra incentrata sulle razze canine autoctone curata da “Arvar”. Protagonista, grazie all’associazione di volontariato omonima con sede a Castelnovo Monti in provincia di Reggio Emilia, il Cane Lupino del Gigante. Ci sarà un’esposizione di esemplari di questa razza meravigliosa, da sempre fedele compagna dei pastori, che va tutelata e protetta rischiando purtroppo oggi di scomparire. In mostra in quattro grandi pannelli, anche l’antica tradizione della transumanza, con attrezzi e foto storiche che testimoniano l’utilizzo del Lupino del Gigante come cane da pastore.
Nel pomeriggio delle due giornate, poi, anche attività formative e dimostrative: Mario Bertuzzo, addestratore cinofilo della Protezione civile, parlerà anch’egli di ricerca in superficie e tra le macerie e si simuleranno esercizi per il lavoro di ricerca e recupero. Domenica, invece, Nicole Marchiori operatrice di Pet Teraphy della Scuola Interazione Uomo Animale di Bologna, parlerà al pubblico dell’importanza del gioco per il Lupino con dimostrazione di semplici e simpatiche attività ludiche da fare col proprio cane. Ad esempio come insegnare un semplice pattern comportamentale con comandi gestuali e verbali, come curare l’aspetto relazionale e, attraverso la ricerca di un oggetto con il metodo a cono d’odore, come sviluppare il canale olfattivo del cane.

Comments are closed.